Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for dicembre 2008

Eccoci di nuovo qui con la sezione Copertine. Dopo aver cercato di spiegare il significato della copertina di Twilight e quella di New Moon, ora mi addentro nella spiegazione di Eclipse, e qui le cose si fanno dure…molto dure. Vedete la nostra cara Stephenie non ci ha lasciato nessuna informazione ma alcune cose possiamo dedurle vero? Ovviamente se avete qualche idea in più da darmi mi fa sempre piacere. Pronti………..via!

La copertina di Eclipse

La copertina di Eclipse

Allora in Eclipse, terzo capitolo della saga che in italiano può essere tradotto con Eclisse, troviamo un filo rosso quasi spezzato: infatti i due pezzi del nastro rimangono attaccati in due piccolissimi punti. Iniziamo a parlare di questo nastro rosso. 

La mitologia greca, romana e cinese ha a che fare con questo nastro rosso. Secondo la Mitologia romana esistevano le Parche, tre tessitrici che si occupavano del destino di ogni singola persona. All’inizio era una divinità singola, la Parca, dea tutelare della nascita ma in un secondo momento vennero introdotte anche Nona e Decima che presiedevano durante gli ultimi mesi di gravidanza. Successivamente le Parche furono assimilate a quelle che nella Mitologia greca erano le Moire ovvero Cloto, Lachesi e Atropo e divennero le divinità che presiedono al destino dell’uomo: di queste tre tessitrici infatti Cloto filava il tessuto della vita, Lachesi dispensava i destini e ne assegnava uno ad ogni individuo e Atropo tagliava il filo della vita nel momento decisivo. [fonte Wikipedia]. Per quel che riguarda la tradizione cinese esistono leggende che vogliono due persone legate insieme dal filo rosso del destino, filo invisibile ad occhio umano che però le lega in maniera indissolubile. Quindi non ci si può sbagliare……questo nastro rosso rappresenta la vita di Bella e il suo destino. La vita di Bella che si sta spezzando perché ormai la decisione è stata presa: dopo il matrimonio lei diventerà immortale. Ora bisogna solo sapere quando!!! (Per tutto il resto c’è Breaking Dawn, mazza sembra la pubblicità della Mastercard).

 

Ma questo nastro rosso, la sua vita, non è del tutto spezzata, c’è ancora qualcosa che la trattiene nel mondo terreno, quei due piccolissimi fili che per lei sono molto importanti. Credo, come crede anche Stephenie, che rappresentino i due punti saldi della sua vita mortale, suo padre Charlie e il suo migliore amico Jacob. Jacob che l’ha aiutata nel momento del bisogno e che l’ha fatta rinascere, riemergere dal baratro in cui era precipitata dopo la rottura con Edward e che l’ha fatta innamorare. Eh si perché Bella è anche innamorata di lui. Ora questo amore forse è fraterno, forse è qualcosa di più ma sta di fatto che alla fine Bella sceglie Edward anche se Jacob è e sarà sempre una parte importantissima di lei.

 

Questo terzo capitolo è incentrato quindi sulla SCELTA, sulla scelta tra i due ragazzi, su Edward e Jacob in conflitto a causa della stessa donna e della loro natura: un Vampiro e un Licantropo, in guerra da secoli. Una scelta di vita quindi: vivere una vita umana e poi morire oppure morire e rivivere da vampira. Vivere nel fuoco o nel ghiaccio. E a questo proposito è bene notare ciò che Stephenie Meyer usa come prologo poco prima di iniziare il primo capitolo:

 

Dicono alcuni che finirà nel fuoco

il mondo; altri nel ghiaccio.

Del desiderio ho gustato quel poco

Che mi fa scegliere il fuoco,

Ma se dovesse due volte finire,

So pure che cosa è odiare,

E per la distruzione posso dire

Che anche il ghiaccio è terribile

E può bastare.

 

Quella che potete leggere qui è una poesia di Robert Frost e si intitola “Fuoco e Ghiaccio” come “Fuoco e Ghiaccio” è il titolo del 22 capitolo di Eclipse. La prima cosa che ci viene in mente è senza dubbio una questione di temperatura: da una parte troviamo Jake , il nostro lupacchiotto preferito, caldo quasi bollente, e dall’altra il nostro Edward, vampiro e ghiacciato, oserei dire freddo come la morte (e vabbè……..ridere fa bene, dai!)

 

In questa poesia si parla della fine del mondo. Nei primi due versi lo scrittore Robert Frost afferma come il mondo potrà finire “nel fuoco o nel ghiaccio”; la prima opzione, il fuoco, rappresenta la passione, il desiderio (verso3), e lui si schiera proprio con questa opzione, per lo scrittore il desiderio è qualcosa che consuma e distrugge (il che se ci pensiamo è vero). Per quel che riguarda il ghiaccio invece, questo è rappresentativo dell’odio(verso6) e dell’invidia ed è terribile esattamente come il desiderio, ti fa diventare una persona rigida nel suo modo di essere, dura, marmorea, fredda. Nell’ultimo verso si nota come le due forze siano equiparabili. Allora Jacob potrebbe rappresentare il desiderio, la passione, in fondo lui è molto impulsivo e questa sua passione lo consuma molto velocemente, lo fa arrabbiare, perché sa che Bella ama Edward intensamente e vuole diventare immortale, mentre Edward è rappresentativo dell’odio e dell’invidia, l’odio che lui prova verso se stesso e verso il fatto che sà che Bella vuole diventare immortale e lui non può impedirlo, l’invidia di non poter essere mortale per stare con Bella senza trasformarla. Ma anche altre personaggi racchiudono in sé la passione, l’odio e l’invidia, guardate Victoria ad esempio. Lei era la compagna di James, che è stato ucciso da Edward, e per questo prova odio nei confronti di Ed e Bella e del loro amore e prova il desiderio di uccidere Bella. Per non parlare di Rosalie: la bellissima Rosalie, la più bella di tutte, invidiosa sicuramente della “mortalità” di Bella, invidiosa dalla sua amica Vera  e dei suoi figli quando era ancora umana, che provava odio verso i suoi assalitori da ucciderli ma non “assaggiarli”, invidiosa del fatto che Edward ha scelto Bella anziché lei perché “ero abituata ad essere l’oggetto del desiderio di chiunque, e invece Edward non mostrava il benché minimo interesse”.

E fine del mondo è per Bella…….la scelta è stata compiuta, diventerà immortale, ma come, ma quando? Questo e molto di più lo scopriremo in Breaking Dawn.

 

Voi che ne dite? Può valere come plausibile spiegazione? Ovvio questo è ciò che penso io ma ognuno ha una diversa interpretazione. Ricordate: ogni commento è ben accetto 🙂

Annunci

Read Full Post »

Eccoci di nuovo nella sezione “Altre news cinematografiche”. Siamo in periodo natalizio per cui è normale trovarci davanti ai soliti cinepanettoni, ormai visti e rivisti ma non solo per fortuna….

Quest’oggi parliamo di un film in costume che è uscito la scorsa settimana, proprio la vigilia di Natale: sto parlando de “La Duchessa”, un film di Saul Dibb, con Keira Knightley, Ralph Fiennes, Charlotte Rampling e Dominic Cooper.

Tratto dalla biografia firmata Amanda Foreman, è la storia di Lady Georgiana Spencer, antenata di Lady Diana Spencer, che a 17 anni viene data in sposa a William Cavendish, conte del Devonshire e si trasferisce a Londra, dove si trova di fronte alla freddezza del marito e all’obbligo di dargli un erede maschio. Si avvicina allora a Lady Elizabeth Forster ma questa, dopo essere stata invitata nel Devonshire, attira le attenzioni di Sir William e la Duchessa, offesa da questo menage à trois, trova conforto tra le braccia del Conte Grey……..

Questo film mi piacerebbe proprio vederlo, mi piacciono molto i film in costume e adoro Keira Knightley per cui non me lo faccio scappare. Inoltre Ralph Fiennes ormai appare nella mia mente con il volto di “colui che non può essere nominato” Voldemort per cui non vedo l’ora di vederlo in altre vesti e mi incuriosisce anche Dominic Cooper, che oltre a essere un bel ragazzo è stato una rivelazione nel film “Mamma Mia!”

Ecco qui i trailer di questo film. In Italia non ha dato degli ottimi risultati però in fondo è uscito solo da una settimana. Voi che ne dite?

04/01: Ieri sera ho visto questo film al cinema. Che dire…mi viene solo una parola in mente: INTENSO. E’ stata veramente una grandissima emozione…lei bellissima e bravissima come sempre, ormai Keira è specializzata in questi ruoli ed è riuscita anche solo con le sue espressioni a rendere benissimo l’idea di una donna infelice costretta a lasciare tutto, ad annullarsi completamente a causa degli obblighi della società, senza versare MAI una lacrima, come le è stato insegnato. Una donna che ha potuto avere tutto, case soldi figli stima del popolo e non solo, tranne che l’amore del marito. Le sarebbe bastato solo questo e invece…

Che dire di Ralph Fiennes? Ormai lo associo a Voldemort e ieri sera me lo ha ricordato un po’. Un uomo duro, cinico e ossessionato dall’idea di avere un erede quindi sposa una giovane fanciulla di buona famiglia, che ovvio non ama e non amerà mai anche se lui dirà “io ti amo nel modo in cui io concepisco l’amore”, e fa il suo lavoro da uomo (in tutti i sensi, e non solo con la moglie). Diciamo che non è facile fare il cattivo in un film ma lui ci riesce benissimo.

I personaggi di contorno sono  bravi: Dominic Cooper è stato bravo ma forse un pochino acerbo, certo che comunque ha reso bene l’idea di un uomo con idee di libertà e follemente innamorato di Georgiana. La “terza incomoda” Hayley Atwell si è dimostrata brava, si è resa antipatica al punto giusto ma da una parte lo aspettatore non ha potuto non porsi alcune domande sulla sua vera amicizia per Georgiana.

Le ricostruzioni dell’epoca, i costumi, la colonna sonora sono stati magnifici, forse la Knightley non verrà candidata agli Oscar ma credo che ci sia spazio per la colonna sonora e i costumi. Consiglio vivamente questo film a chi come me ama i film in costume ma non aspettatevi un lieto fine, nei film drammatici non esiste.

Read Full Post »

Eccomi qui…sono alla fine! Devo dirvi che sono molto triste. Ma iniziamo dal principio!

Dopo aver divorato i primi tre capitoli “Twilight“, “New Moon” ed “Eclipse” avevo deciso di aspettare: in fondo tutti voi appassionati della saga della Meyer avete atteso, sperato, bramato.
Io sono arrivata alla fine e all’inizio di tutto: ultimo capitolo giù uscito e primo capitolo al cinema.

Amore al primo colpo: molte di noi sono rimaste affascinate dalla famiglia Cullen, dall’idea dei vampiri buoni, dalla “morbidezza” di Bella, dalla spontaneità dell’amore impossibile. (perdonatemi, ho usato il femminile e fino alla fine dell’articolo continuerò a farlo…)

Ed eccoci qui alla fine.

Inizio come al solito con i buoni propositi di non divorare il tutto, ma alla fine ci ho impiegato poco più di 36 ore (non sono per niente controllata…sob!)
Prime pagine nella tenerezza più assoluta del matrimonio perfetto organizzata dalla mitica Alice “faccio-tutto-io” che come un uragano travolge tutto con la sua carica: vestiti, invitati, festa…tutto perfetto!
E che ti lamenti mia cara Bella? Ti stai sposando con l'”essere” più perfetto del pianeta (o forse oltre?) stai per diventare forte, bella e ricca…

E vabbè, dai…non siamo così veniali ed andiamo avanti.

Giusto! Ci eravamo dimenticati del buon Jacob! E così giunge (porello) a godersi lo spettacolo di un amore infrangibile e a prendersi la sua (non prima) tranvata in pieno viso.

Vabbè, comunque finisce tutto ok!

Si parte…e….ovviamente….dove dovevano andare?? Bahamas? Italia (ih, ih,ih!)? No… la “povera” Esme si priva per qualche settimana della sua (!!) isola per darla ai due piccioncini. E lì si consuma il loro amore e la tensione che avevamo sentito per circa 1600 pagine si scioglie.
E chi se ne frega se te ti fai venire l’ansia perchè la stavi mangiando in un sol boccone e ti sei sfogato sul cuscino….goditi quel momento! Lei sta bene, i lividi passano in fretta.

Continua la vacanzina e siamo tutti immersi nella tenerezza del loro amore, quando…UPS! Bella è incinta. (Ammazza oh! Un cecchino ‘sto vampiro! 😉 )

Cambio di prospettiva, ora vediamo tutto con gli occhi del nostro caro AMICO Jacob e così sono riuscita a vedere quello che avevo sempre sospettato: lui è incredibile almeno quanto Edward, adorabile nella sua cocciutaggine, forte come i sassi, dolce come lo zucchero.

La vede in quella condizione di malessere totale, con la creatura che le cresce in grembo che la sta inghiottendo e si trattiene, solo perchè è lei.

Il resto è storia: alla fine nasce la piccola Renesmee, bella come il sole, non cattiva, solo tremendamente assetata. E’ una vera via di mezzo tra papà e mamma, vampira con il cuore che batte.

Intanto Bella di certo non se la passa bene e così finalmente arriva il momento della trasformazione: non so voi, ma che angoscia! Le parole sembrano bruciare e l’ansia ti prende la gola. Il tormento è decritto nei minimi particolari dalla voce di Bella.

Panta rei comunque, tutto scorre. L’eternità di certo non è una cosa che si può ottenere senza pagarne il prezzo.

Tutto il resto lo sapete e quindi mi concentro su come mi è giunto il finale: un finale che non è una fine, al massimo un inizio. La lotta non arriva (la Meyer stessa dice che non avrebbe voluto terminare con un finale amletico) e tutti se ne tornano a casa felici e contenti.

Ma per favore! I Volturi sono venuti lì perchè ‘sta storia dei Cullen ultra-potenti e ultra-uniti non gli piace per niente. Sanno che la loro unione non è forte come quella dei Cullen perchè basata su rapporti di forza e non su un affetto sincero.

E’ per quello che sono persuasa dall’idea che la storia non finisca qui: la tensione continua, imperterrita…

E poi: i Cullen con la nuova arrivata Bella prima o poi se ne dovranno andare da Forks. E Charlie? E Renee? E tutti gli abitanti di Forks? E Renesmee?

E’ una fine che potrebbe sembrare un inizio, non trovate? La Meyer stessa ha candidamente detto che “Non si sa mai” e nello stesso tempo ha anche detto che per un po’ si vuole liberare per un po’ da questa storia.

Noi si spera, cara Stephenie. La tua storia non è finita qui perchè ha lasciato irrisolta una serie di cose.

Daltronde i tuoi personaggi sono eterni e hanno un sacco di problemini: a me piacerebbe molto sapere se Renesmee andrà a scuola, l’effetto che farà ai suoi compagnucci.

E voi? Siete curiose?

Read Full Post »

In alcune parti del mondo è appena uscito il film di Twilight e come capita in tutti i paesi si cerca di commercializzare il più possibile e fare tanta pubblicità. In occasione dell’uscita del film in Brasile si è pensato bene di fare pubblicità nel posto più affollato. Un supermercato direte voi? No,no. Una piazza, uno stadio? Neanche per sogno. IN METROPOLITANA! E dove sennò?

Sono stati messi a disposizione di tutte le persone interessate dei pannelli touch-screen con alcune scene di Twilight, la possibilità di vedere foto, video dei personaggi come quello di Edward e la possibilità di ricevere ulteriori informazioni sul film sul proprio telefono cellulare tramite Bluetooth. Per ora sono stati posti nella metropolitana di San Paulo e questa meravigliosa campagna pubblicitaria è stata creata da Ginga Interactive. Potete vedere un piccolo video a questo link http://www.lionandlamblove.org/interactive-movie-promos-twilight-posters-in-brazil-subways/#comments

Che ne dite? Certo che se avessero fatto anche da noi una cosa del genere ci sarebbe stato un assalto vero e proprio alla metro di Roma, Milano…dappertutto!! Vabbè, accontentiamoci 🙂

Read Full Post »

Buongiorno a tutti ragazzi!

Natale è appena terminato, abbiamo scartato pacchetti su pacchetti con la speranza di trovare qualche regalo emozionante e ora è tutto finito. Oggi voglio farmi un po’ i fatti vostri e sapere quante di voi hanno ricevuto regali dal mondo di Twilight. Eh sì perchè di merchandise ce n’è davvero tanta!!

Prima di tutto quanti di voi hanno avuto il libro di Mark Cotta Vaz “Twilight: il Backstage del Film”? IO IO IO!! Stupendo, veramente interessante per me da sempre appassionata di cinema. Avevo comprato quello del “Signore degli Anelli” a suo tempo ma questo è decisamente più dettagliato e complesso. Si parla di tutto, dalla scelta delle location alle luci, ai colori degli abiti, alle pettinature degli attori, la minuziosità di Catherine e dei suoi collaboratori…insomma è da leggere! Poi ho ricevuto anche “L’ospite” scritto ancora una volta da Stephenie, anche questo lo trovo carino anche se non parla di vampiri, lo leggerò con calma e poi avrete un post anche su questo, a cura della nostra Emanuela (che deve ancora aggiornarci sulle sue impressioni su Breaking Dawn).

Ma sul mondo di Twilight è possibile trovare ogni sorta di merchandise: dal calendario ufficiale (ahhhhhh……lo avessi trovato quando sono andata in Scozia questa estate 😦 guardate http://www.lionandlamblove.org/gallery/thumbnails.php?album=175 ) alle magliette, alle spille per non parlare delle due magnifiche colonne sonore (the motion picture soundtrack e the score). Si passa poi al set completo degli stemmi dei Cullen (gli anelli, i polsini, le collane…..tutto quanto) e si arriva ai portachiavi con i ciondoli di Jake e Ed, ci sono i segnalibri e il braccialetto di Bella di Eclipse, le trading cards e il gioco da tavolo, i puzzle, i poster e le locandine. i portachiavi.

Insomma chi più ne ha più ne metta. E non avete visto tutto! La stanno commercializzando talmente tanto che ne hanno inventato di PEGGIO!! Volete qualche esempio?

  • Le action figures! A parte che devo dire una sacrosanta verità: non è che siano proprio belle queste action figures, anzi… 😦 I vestiti sono azzeccati non c’è nulla da dire però per quel che riguarda le espressioni non ci siamo proprio. Edward sembra un mostro!! E meno male che dovrebbe rappresnetare Rob. Ma per favore!! http://www.lionandlamblove.org/gallery/thumbnails.php?album=708   
  • Le magliette e le felpe………queste si che sono belle, per tutti i gusti e in ogni misura, ci sono anche le tutine per i neonati, il cappello la sciarpe e i guanti, insomma tutto coordinato. http://search.hottopic.com/searchp=Q&ts=custom&lbc=hottopic&w=twilight  http://www.cafepress.com/twilight
  • Le lozioni e le creme per il corpo. Eh si purtroppo hanno messo anche questi…. Purtroppo, o per fortuna chi lo sà, non è possibile acquistarli dall’Italia ma sono 4 e hanno profumi ispirati a Bella (fresia e lavanda), Edward (miele e lillà), Jacob (legno e terra) e Alice(agrumi e fiori). http://essenceoftwilight.com/
  • Un profumo nuovo in vendita su Torrid.com. Una suggestiva boccetta a forma di mela per un profumo irresistibile “Taste forbidden fruit and smell irresistible. This perfume comes in a collectible apple-shaped glass bottle and smells of lavender and freesia, just like Bella. 2.7 fl oz/80 ml e. Imported.”
  • I cerotti!! Eh si anche questo adesso. Così quando ci facciamo male possiamo metterci i cerotti e leggere le belle frasi di Twilight e vedere lo stemma di famiglia… a me questi qui mi piacciono un sacco, li trovo divertentissimi. http://twilightguide.com/tg/2008/12/18/twilight-bandages
  • I gelati. Non ci crederete ma la famosa marca statunitense Haagen-Dazs ha creato i gelati ispirati a Twilight e con dei gusti particolarissimi…. http://twilighters.org/2008/10/29/twilight-ice-cream
  • La guida ufficiale! Doveva uscire il 30 dicembre ma l’uscita è stata spostata a data da destinarsi, forse a febbraio 2009, questa guida deve essere mia a tutti i costi. “The Twilight Saga: The official guide” deve essere veramente uno spettacolo. Ma quando arriva febbraio??

E questi sono solo alcune delle merchandise uscite negli Stati Uniti!!! Se qualcuno conosce anche qualcos’altro può farmelo presente per favore?

Read Full Post »

Buon Natale a tutti!

twmerrychristmas

Dazzling Twilight augura a tutti un Felicissimo Natale e tante Buone Feste!

Read Full Post »

Continuiamo a parlare di copertine e questa volta ci addentriamo nella spiegazione della copertina di New Moon che in italiano si può tradurre con “Luna Nuova”, capitolo secondo della saga pubblicato nel 2006.

Innanzitutto è meglio dire che la spiegazione questa volta sarà un po’ più complessa in quanto Stephenie stessa ha affermato di non aver avuto nessuna voce in capitolo per la scelta del fiore che rappresenta appunto New Moon:

“Something to keep in mind if you intend to embark on a career as a writer: lots of things you might expect to be under your control are not. Covers, for example. Those are mostly up to the publisher and the marketing and sales departments. So I don’t know what the tulip means-I didn’t have anything to do with this one
(Qualcosa da tenere in mente se intendete imbarcarvi nella carriera di scrittore: molte delle cose che vi aspettate siano sotto il vostro controllo non lo sono. Le copertine, ad esempio. Sono di competenza dell’editore, del marketing e del reparto vendite. Non sò quale sia il significato del tulipano-non ho nulla a che vedere con questa scelta (della copertina))

In questa breve frase ci dà due indizi importanti: il primo è che la spiegazione della scelta del fiore sarà più un’interpretazione personale e il secondo è che il fiore rappresentato è un Tulipano. Questo Tulipano è “l’Estella Rijinveld” o semplicemente “Tulipano pappagallo” ed è molto conosciuto soprattutto in Olanda. Fa parte della famiglia dei tulipani screziati ed è nato da un bulbo perciò è sterile, però muore e rifiorisce ogni anno. Ecco a voi qualche foto trovata in rete.

Il fiore sulla copertina è  un tulipano “con la testa all’ingiù”, che perde una foglia, cosa che di solito non è mai un segno positivo: infatti in questo secondo libro la nostra protagonista Bella perde l’amore della sua vita, Edward, che la lascia dicendole di non amarla più. Ovvio, la povera ragazza entra in uno stato di depressione di facile comprensione dalla maggior parte delle lettrici (e lettori anche se pochi) e solo l’intervento dell’amico Jacob la rimetterà un po’ in sesto. A mio parere il fiore simboleggia proprio Bella, che sta perdendo una foglia rossa, una parte di lei che è proprio Edward. Di solito un fiore perde le foglie perché sta morendo, giusto? La perdita del suo unico amore la destabilizza talmente tanto che è come se morisse ( e per me è morta sul serio in quei mesi prima dell’amicizia con Jacob). E’ la sua fine, con l’allontanamento di Edward tutto va alla deriva….anche se è comunque un fiore appassito e non sfiorito quindi si intravede anche uno spiraglio ad un possibile ricongiungimento. In fondo per sentire la voce di Edward, la prova tangibile della sua esistenza in quanto lui ha fatto diciamo piazza pulita del suo passaggio (niente foto, niente cd, addirittura la famiglia Cullen parte in fretta e furia), Bella si mette in cerca di situazioni pericolose, quindi crea nella sua mente un ricongiungimento anche se non “in carne”. Anche il colore rosso predominante…….per me rappresenta proprio Bella e la sua natura umana, la foglia rossa che cade è la parte di se stessa che muore per la lontananza di Edward, la sua fragilità, una piccola morte.

Per quel che riguarda il termine “New Moon” la stessa Stephenie ne dà una breve chiave di lettura sul suo sito ufficiale

To follow after Twilight, I needed a time of day to reflect the mood of the sequel. As this is the blackest period of Bella’s life, I thought it appropriate to name the book after the darkest kind of night, a night with no moon”   (Per il seguito di Twilight avevo bisogno di una parte della giornata che riflettesse lo stato d’animo del sequel. E siccome questo è il periodo più buio della vita di Bella, ho pensato che sarebbe stato appropriato intitolare il libro come la notte più buia in assoluto, una notte senza luna).

Spiego meglio: il termine Luna Nuova sta a significare la fase della Luna in opposizione alla Luna Piena. Durante la Luna Piena l’emisfero lunare è interamente visibile dalla Terra, il nostro satellite si presenta nella sua pienezza perché la sua posizione è opposta a quella del Sole ma durante la fase di Luna Nuova il nostro satellite si oppone fra la Terra e il Sole. In questo arco di tempo dalla Terra è impossibile vedere la Luna, messa appunto in ombra dal Sole quindi….è come se la Luna non ci fosse!!  Quindi il titolo “New Moon” ha poco a significare con il fatto che Jacob si trasformi in un licantropo perché come la leggenda spiega, “gli uomini si trasformano in lupi durante il Plenilunio, o Luna Piena”.

Ecco fatto, anche questa volta ho dato la mia personale interpretazione sulla copertina, avvalendomi anche di alcune informazioni che potete trovare sempre sul sito ufficiale di Stephenie http://www.stepheniemeyer.com . Se avete delle cose da aggiungere sono sempre bene accette….

Read Full Post »

Older Posts »