Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘Carlisle Cullen’

Fate largo al Dott. Carlisle Cullen, alias Peter Facinelli, a cui dedichiamo oggi un articolo intero.

Peter FacinelliIniziamo con il dire che l’altro giorno ha lanciato online il suo nuovo sito peter-facinelli.com. Oltre alla galleria di immagini, video e informazioni sui suoi nuovi progetti c’è una vera e propria novità: in una sezione appositamente creata si potrà vedere lo studio di Carlisle come era stato descritto dalla Meyer, con tanto di quadri e dipinti alle pareti, libreria, scrivania e una bella foto di Carlisle e Esme!

 

Peter in una scena del pilot di "Nurse Jackie"

Peter in una scena del pilot di "Nurse Jackie"

Peter ha girato una nuova serie televisiva che si chiama Nurse Jackie in cui lui interpreta  il dott. Fitch “Coop” Cooper e ha rilasciato un’intervista ad E!Entertainment in cui parla di New Moon, degli effetti speciali, del nuovo show e del suo personaggio. Ma anche di come Carlisle sia la vera roccia della famiglia Cullen e il suo fondatore per cui sente tanta pressione!

Secondo il sito NewMoonMovie Peter afferma anche che Chris Weitz gli ricorda un po’ Carlisle! “E’ sempre gentile, pensa sempre e mantiene la calma. Se c’è del caos in giro ti basta guardarlo e capisci che è tutto ok, beh è davvero il dott. Carlisle Cullen!” Dice anche Chris ha iniziato ad indossare delle sciarpe e lui gli ha detto “Ehi, stai rubando la mia roba, amico!”

Bello, bravo e pure simpatico! Quanta fortuna Jennie Garth!

Read Full Post »

Peter Facinelli, Kellan Lutz e Edi Gathegi sono stati recentemente intervistati da Ontheredcarpet.com sulle riprese di New Moon e i tre vampiri si sono lasciati andare a qualche indiscrezione. Leggete cosa dicono! Fonte: OnTheRedCarpet.com

Peter Facinelli Kellan Lutz Edi Gathegi

Anche se i Cullen non sono il punto focale di questo secondo film non vuol dire che non si vedranno in alcune scene…Peter Facinelli, il dott. Carlisle Cullen, ha affermato che le ragazze potranno fare gli occhi dolci ad altri ragazzotti quest’anno. “I Licantropi sono tutti a Vancouver. Avete questi nuovi membri del cast, bellissimi e nativi americani. Sono dappertutto”

Se la maggior parte delle riprese di Twilight si è svolta in Oregon e a Washington, per New Moon il cast e la troupe si sono trovati un’altra location con un altro regista, la produzione si è svolta a Vancouver, in Canada e a Chris Weitz sono state date le chiavi del nuovo universo di Twilight. Molti fans hanno avuto paura che il nuovo regista non riuscisse bene a connettersi con turbinoso amore di Edward e Bella, ma i membri del cast affermano che Chris ce l’ha fatta.

“New Moon sarà fantastico. Chris Weitz sà quello che sta facendo e quello che sta cercando. E’ un regista di attori. Ne ho visto alcune parti (del film) e posso dire che le persone saranno molto contente”-afferma invece Edi Gathegi, il cattivo Laurent.

Kellan Lutz, il nostro scimmione Emmet Cullen, invece, paragona la produzione di New Moon ad una macchina ben oleata. Dice che il cast si è divertito molto a girare il film. “Per New Moon, non c’è stato niente di pazzo. Per tutti gli attori è stato semplice: abbiamo apportato qualcosa di nuovo ai nostri personaggi ed è stato fantastico. Devo dire che mi piace di più la sceneggiatura di New Moon rispetto a quella di Twilight. Ed è stato molto figo vedere il modo in cui Rob è stato incorporato nella sceneggiatura” ha detto Kellan.

Gli attori hanno anche girato delle nuove acrobazie. Kellan scherzosamente afferma che la sua più grande acrobazia in New Moon è stata quella di sollevare Kristen Stewart (Bella). Alla fine si è assicurato di dire che Kristen è la ragazza più leggera che abbia mai sollevato e che ha reso il suo lavoro a Vancouver molto semplice.

Potete vedere un bellissimo video nel link citato sopra.

E siccome mi sento molto felice quest’oggi ecco alcune foto del nuovo, bellissimo photoshoot di Kellan per Hollywood Life, potete vederle in questa gallery.

Kellan Lutz for Hollywood Life

Read Full Post »

Peter Facinelli, il capostipite della famiglia Cullen, sarà protagonista di un film diretto da John Charles Jopson e prodotto in Italia da Carlo Dusi (già produttore di Little Ashes!) dal titolo “The Absithe Drinkers”

Sul sito Examiner.com la sempre aggiornata AmPeter Facinellianda Bell discute appunto sul suo nuovo ruolo: Peter sarà Lucciola, un 40enne scultore un po’ pazzo che impazza per le strade di Parigi con il suo respiro di fuoco e con una pistola. Il suo personaggio, che è dipendente dall’assenzio (da cui il titolo) e dall’oppio, è attratto da Artemisia von Rach, interpretata dall’attrice Alicja Bachleda, e si ispira ad Alfred Jarry, famoso studente della scuola d’arte surrealita e scrittore del 900.

Jopson dice “Il personaggio interpretato da Peter è fuori dalle righe e molto radicale…è diverso dai personaggi che ha sempre interpretato e questo credo sia il motivo per cui ha voluto questa parte” e poi continua “Non c’è modo di imitare il respiro infuocato, Peter e io ne abbiamo parlato e lui è disposto a bere del kerosene e sputare fuoco per quattro piedi!”.

Peter ha aiutato il regista a scegliere la protagonista femminile e si è dato molto da fare per garantirsi il ruolo, anche quello di avere la doppia cittadinanza. Forse questo non influisce molto con il ruolo di per sè però si sà che il finanziamento del film  richiede che tutti gli attori principali facciano parte della comunità europea. E poi ricordiamo che i genitori di Peter provengono dalla Val di Non e che lui da bambino veniva qui spesso a trovare i nonni, ha sempre dichiarato quanto gli piaccia l’Italia e che vuole imparare meglio l’italiano!

La frase topica di The Absithe Drinkers è “L’arte è lunga. La vita è breve” e lascia bene intendere che fine farà il suo personaggio all’interno del film. Anche se  New Moon non lo porterà in Italia, Peter potrà venire grazie al ruolo di Lucciola, come cittadino. Le riprese della pellicola dovrebbero iniziare a settembre ma non è ancora stata rilasciata una data d’uscita.

Pensare che gli era stato offerto il ruolo principale ma lui ha preferito il coprotagonista Lucciola! Si sà che i comprimari sono molto più divertenti da interpretare…..bravo Peter!

Read Full Post »

Altre due scene inedite direttamente dal dvd di Twilight, precisamente la quinta e la sesta.

Questa volta si parla di baci…….uno interpretato dalla romanticissima coppia formata da Carlisle e Esme Cullen, in cui Esme è felice in quanto Bella ha riportato “in vita” Edward, e l’altro invece dai selvaggi James e Victoria, sicuramente molto più hot, introdotto da un commento di Catherine Hardwicke.

She’s brought him to life

I love it when men chase me

Io adoro letteralmente Esme e Carlisle, sono così carini insieme, proprio una bella coppia e una bella famiglia. Victoria è senza dubbio molto sexy e istintiva e anche innamorata, si vede che non le importa molto il fatto che Laurent li stia guardando, per cui si gode il suo James senza remore!

Ricordo inoltre che oggi è il 17 per cui dovrebbe uscire in America il Director’s Notebook scritto da Catherine Hardwicke!

Read Full Post »

Oggi voglio raccontarvi una storia. E’ una cosa divertente se la si prende alla leggera, ma forse potrebbe anche essere fraintesa. Per favore non picchiatemi per quello che sto per dire…..siate buone!!

Accadde tutto nel 2008, precisamente il 19 febbraio, un anno a oggi. La mia vita era un po’ in fermento, essendo stata scelta come testimone di nozze di una delle mie cugine preferite avevo appena finito di girare alla disperata ricerca di due fedi nuziali, ero arrivata a casa, distrutta, e mi ero concessa un po’ di relax navigando sui miei siti preferiti in cerca di notizie fresche fresche sul mondo di Twilight. Girovagando per il net ecco che mi ritrovo davanti al sito di MTV che riporta questa notizia: ‘Twilight’ Film’s First Family Revealed: Peter Facinelli, Elizabeth Reaser Lead Cullen Clan Jackson Rathbone, Ashley Greene, Kellan Lutz fill out book-turned-movie’s newly announced castmembers”

Wow! Mi dico. Vuoi vedere che finalmente si sono decisi a rendere noto il resto del cast? Ed è qui che la vedo, quella cosa che tutti attendevamo……la foto del cast!

La prima foto della famiglia Cullen apparsa il 19 febbraio 2008

La prima foto della famiglia Cullen apparsa il 19 febbraio 2008

E…….ringrazio Dio che ero seduta. Avete presente quei cartoni animati giapponesi (dicesi anime) in cui, quando i personaggi non sanno cosa dire, mettono quei bei puntini di sospensione facendoti capire che lì non ci sono parole? Ecco io ero così. Avevo in testa (metaforicamente) puntini e gocce dappertutto. Dopo aver atteso ben 5 minuti cercando di trovare le parole adatte ad esprimermi finalmente mi escono, e non sono di approvazione.

“Oddio ma quello è Emmett? Ma sembra un energumeno, e poi dovrebbe avere i capelli ricci, con tutte le fisime che si fa Rose sui capelli che gli ricordano il figlio dell’amica, come si chiama? Ah si, Vera o una roba del genere. E ditemi che quella vicino è la donna delle pulizie! Non ci credo, non può essere Rosalie quella lì. Insomma non mi stupisco allora che non abbiano fatto caso ai capelli di Emmett, Rosalie è tutta sbagliata per cui se lo possono permettere di non azzeccare la pettinatura. AHHHHHHHHHHHHHH quella non è Esme, vero, vero?? Signore ma sembra una psicopatica! Ma scherziamo e quella dovrebbe essere la “madre”? Meno male che la fanno vedere poco, se no potrebbe pigliarmi un colpo. Sorvoliamo….”

Volete che continuo? Perché la parte più bella arriva dopo. Volevo sorvolare e ho sorvolato….

“Ahhhhhhhhhhhh ma io Peter Facinelli lo conosco! Ha fatto Fastlane.  E’ il marito di quella che faceva Beverly Hills …….che capelli del cavolo gli hanno fatto, mamma che cambiamento, brrrrrrr! Alice, non ci credo, Alice! Ma quanto è caruccia!! Anche se me la immaginavo con i capelli più corti e più scuri, vabbè che possono sempre cambiare però…. Mi piace è simpatica, un po’ tenerezza la fa. Eccolo lì il mio mito distrutto in quattro e quattr’otto, ma non è possibile, ma chi cavolo lo ha fatto sto cast, e che ha in testa sembra un cesto di banane!! Ma daiiii, povero Jasper già ne ha subite nella vita ora anche questo, no me lo hanno rovinato!!!”

E per quel che riguarda Edward, beh….. ci è voluto un po’ più di tempo per razionalizzare e vi dico subito che per me non era la scelta più azzeccata.

“NOOOOOOOOOOOOOO CEDRIC DIGGORY NOOOOOOOOOOOOOOOOO!! Almeno è un po’ più caruccio della foto sul sito della Meyer!”

Purtroppo era tutto quello che riuscivo a dire. Poi, dopo mesi di visione e una rilettura della saga con annesso Breaking Dawn immaginandomi i personaggi con il volto dei protagonisti del film e visione del relativo film mi sono decisa ad apprezzarlo. Veramente, mi è piaciuto molto. Alla fine l’ho trovato molto adatto alla parte, mi piace la sua espressività, i suoi occhi sono molto intensi e mi ha letteralmente messo i brividi..dall’entrata in mensa fino alla fine!

E sono letteralmente impazzita per tutti quanti, da Emmett a Esme a Jasper. Forse forse  Rosalie mi è rimasta un po’ lì però trovo che la sua bellezza sia nell’espressione e nella rigidità del viso, è un viso severo, glaciale, freddo, adattissimo per la parte e la fa risultare più “bella” degli altri. Proprio come il viso di Alice che la fa risultare tenera e “folletta”, sbarazzina. Jasper mi fa morire dalle risate perché sembra veramente un uomo in agonia (come dice Jessica) e Carlisle….che dire di Carlisle, affascinante è dir poco.

Con questo post ho voluto festeggiare un anno in compagnia dei “nostri” Cullen, quelli che tutti (per chi non lo facesse già prima) abbiamo, in questo anno, imparato ad apprezzare e che sono diventati dei veri e propri idoli…almeno per noi Twilighters. GRAZIE CAST!

Read Full Post »

Si sa….ogni super eroe ha un potere ed i nostri vampiri preferiti pullulano di poteri interessanti.

Tra l’altro i vampiri della Meyer sono davvero particolari: alcuni di loro sono in grado di resistere al profumo del sangue umano (ohibò) e in generale sono in grado di resistere alla luce del sole. Inoltre la loro particolarità è quella di essere TREMENDAMENTE AFFASCINANTI.

Iniziamo con la carrellata dei poteri:

CARLISLE CULLEN.

Una foto di Peter Facinelli nel ruolo del Dr. Cullen

Una foto di Peter Facinelli nel ruolo del Dr. Cullen

Si tratta del “papà” dei giovani vampiri protagonisti della serie. Il suo potere è davvero sottile ed è forse il più incredibile di tutti. E’ tremendamente BUONO, GENTILE, CARITATEVOLE. Resiste ai suoi istinti primari da cacciatore così tanto da svolgere la professione di medico e salvare vite umane. La sua incredibile resistenza gli permette di mordere esseri umani sul punto di morte senza però ucciderli definitivamente e portarli alla nuova esistenza sotto forma di vampiro.

Ha una fortissima fede nell’esistenza in generale e nell’uomo in particolare tant’è che addirittura i nemici licantropi non lo vedono come una minaccia bensì come una creatura da salvare.

ESME CULLEN

Elizabeth Reaser nei panni di Esme Cullen

Elizabeth Reaser nei panni di Esme Cullen

 

 

Il suo potere è indubbiamente quello più “umano” di tutti. La sua trasformazione ad opera di Carlisle è dovuta alle cattive condizioni di salute della donna dopo aver tentato di suicidarsi buttandosi da una rupe; il dolore per aver perso il suo bambino era per lei troppo grande.

Lei ha un ISTINTO MATERNO davvero incredibile (per maggiori delucidazioni su questo punto vi invito a leggere con attenzioni le parti di Midnight Sun in cui Edward parla di lei! Davvero tenerissime!), il suo “potere” è davvero molto vicino a quello del marito Carlisle…

E bene, finiamo qui con la prima coppia di vampiri della saga…

ALTRE PUNTATE:

Read Full Post »

Peter Facinelli, 34 anni, recita la parte del Dott. Carlisle Cullen, un giovane vampiro che fa parte del gruppo di vampiri più giovani per i quali ha una figura paterna. Facinelli, che è sposato con l’attrice di Beverly Hills 90210 Jennie Garth, ha recitato delle parti in Six Feet Under e Damages e ha preso parte a Fastlane, uno show televisivo andato in onda nel 2002.

Peter Facinelli

VF Daily: che strada hai seguito per arrivare ad Hollywood?

P.F: ho studiato teatro all’Università di New York e con la compagnia Atlantic Theater. Il mio primo progetto nel 1995 fu un piccolo ruolo ne film “Angela”, che fu diretto da Rebecca Miller, la figlia di Arthur Miller. Facevo la parte di Lucifero ed era un gran ruolo visto che ero truccato dalla testa ai piedi. Ero completamente irriconoscibile. E’ curiosa questa cosa visto che mi piace recitare parti in cui l’immagine è diversa da ciò che sono io.

Hai letto il libro di “Twilight” prima di avere il ruolo?

Ho letto il primo libro in un giorno e, dopo aver finito il film, ho letto il secondo e il terzo. Ora sto leggendo il quarto. Sono un grande fan.
Quello che amo nella serie di “Twilight” è quella specie di ritorno all’immagne originale dei vampiri, che è questo loro essere misteriosi, creature meravigliose con sfumature sessuali. Ultimamente credo che i film di vampiri abbiano avuto una cattiva pubblicità. Quando i miei agenti mi hanno comunicato l’intenzione di farmi fare un film di vampiri pensavo a sangue e cose simili, tipo film di zombie. Così ho detto, “no, non è cosa per me”. E loro mi hanno detto che era sufficiente leggere il libro.

Ci voleva molto tempo ogni giorno per mettersi il costume di scena e per il trucco?

Ci voleva un po’ più del solito. Ho fatto una settimana di test perchè volevano che io avessi la giusta “tonalità” e volevano essere sicuri che la pelle non fosse tropo ridicola tipo Marcel Marceau, ma pallida abbastanza da capire che quella persona era un vampiro.
Dovevamo andare, metterci le lenti a contatto, che per qualcuno era più difficle che per altri, e truccarci.
Mi ricordo di un macchinario che andava a batteria con cui spruzzavano il trucco. Era uno ionizzatore per cui se il truccatore ti toccava mentre lo stava usando ti dava una piccola scossa. Tuttò ciò risultava molto divertente alle 6 del mattino.

Ti sembrava strano fare la parte di padre adottivo di attori così vicini alla tua età?

Il mio figlio più grande ha 11 anni  e quando ho sentito per la prima volta che avrei avuto in figlio di 18 anni ho detto “bene, non interpreterò questa parte”. Sai, non avrei mai pensato che fosse teoricamente possibile per me avere un figlio di 18 anni. Ma il mio personaggio è il patriarca della sua famiglia e questa è una cosa che mi fa immedesimare.

Le tue origini?

Ozone Park nel Queens. Ora vivo a Los Angeles, presso il lago di Taluca.

New York o Los Angeles?

Mi sono spostato a Los Angeles nel 1995. Ora sono probabilmente più vicino a L.A. visto che ci sono appena tornato. Ma New York sarà sempre la mia casa perchè ci sono mio padre e mia madre e sono cresciuto lì.
Com’è la tua famiglia?

Ho tre sorelle e quindi sono stato circondato dalle donne per tutta la mia vita. Ora ci sono io, mia moglie e i miei tre figli.

Quanti anni hanno i tuoi bambini?

11, 5 e 2.

Celebrità preferita?

Si. E’ sicuramente Rob Pattinson. E’ giovane. Mia moglie, Jennie Garth, è certamente la mia celebrità preferita.

Libro preferito?

Amo le biografie. La mia preferita credo che sia quella di Robert Mitchum.

Film preferito?

Ci sono talmente tanti buoni film che sarebbe troppo dura elencarli tutti.

Genere musicale?

Tutto ciò che passa in radio. Ma amo la musica degli anni ’60 e ’70.

Hai un regista o un attore con cui vorresti lavorare?

Una persona su tutti: Sean Penn. Ho sempre voluto lavorare con Paul Newman. Non ne ho mai avuto la possibilità, ma è una grande fonte di ispirazione.

Quali sono i tuoi interessi al di fuori della recitazione?

Ultimamente guido molto. Attualmente sono l’allenatore di calcio di mia figlia. Mi piace giocare a racquetball. Mi piace lo yoga. Ma principalmente sono un uomo di famiglia. E’ divertente avere tre bambini perchè così rimani giovane e ti diverti con cose che probabilmente non avrei fatto se fossi stato da solo.
Progetti futuri?

Sto facendo uno show con Edie Faldo chiamato Nurse Jackie. Inizieremo a registrare il 10 Novembre e sarà in onda il prossimo anno.

Stai sperimentando gli effetti della partecipazione a un film così famoso?

Vivo tutto con un pizzico di pepe. Non sai mai cosa può accadere. Spero che il film esca e vada bene. Sono orgoglioso di farne parte.

Read Full Post »